Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Yamaha Genos: la mia recensione pubblicata su SM Strumenti Musicali

with 5 comments

Yamaha Genos: la recensione pubblicata su SM Strumenti Musicali

Carissimi e fedeli lettori di questo blog, vi ringrazio della pazienza che mi avete riservato: so che molti di voi aspettavano questo momento. Ed è arrivato! Dopo numerose settimane di studio, analisi e test, vi comunico che (finalmente!), sono riuscito a completare la recensione completa di Yamaha Genos. E’ stata pubblicata oggi la prima parte sul web magazine di SM Strumenti Musicali, mentre la seconda e ultima parte seguirà fra un paio di settimane.

Dare vita ad una nuova generazione di arranger non è una cosa facile. Soprattutto al termine di una parabola straordinaria come quella della serie Tyros che ha raccolto sterminati consensi nel corso degli anni. Per compiere questo balzo in avanti, e per farlo bene, Yamaha ha cambiato tanto. Le radici sono le stesse, la filosofia generale dello strumento corrisponde, ma le possibilità di interazione uomo-macchina sono state totalmente rinnovate dalle radici. E, nel primo momento in cui si apre lo scatolone, si estrae la Genos e la si pone sul supporto, ci si rende conto del significato di questo rinnovamento.

Vi consiglio la lettura completa dell’articolo facendo clic qui: l’accesso è libero a tutti e non è necessaria nemmeno la registrazione.

Buona lettura su SM Strumenti Musicali!

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

8 agosto 2018 a 22:01

Pubblicato su Yamaha

Tagged with

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Un complimento speciale per te Renato grazie articolone…. Saluti alberto.

    alberto

    10 agosto 2018 at 13:38

  2. […] già letto la prima parte della recensione di Yamaha […]

  3. Caro Renato, sono Lino il musicista non vedente che ogni tanto fa campagna di sensibilità per l’accessibilità dei prodotti.
    Ho letto la tua recensione di Yamaha Genos e ti faccio i complimenti. Molto accurata, precisa ed esaustiva.
    Ti chiederei se fosse possibile approfondire il discorso sintesi vocale integrata nella Genos.
    Mi spiego: recentemente Yamaha ha presentato una sintesi vocale (screen reader) per Genos e due pianoforti serie clavinova cvp 705/709. Tramite questo sistema i non vedenti dovrebbero avere accesso a queste macchine.
    Da quanto ho potuto studiare, trattasi di semplici campioni audio preregistrati e non un vero e proprio lettore di schermo che traduce tutto il testo in voce.

    Ti lascio un link a Youtube per essere più preciso

    Grazie e ancora complimenti

    PS:
    in un tuo articolo inerente al nuovo sistema di Genos ne avevamo discusso.

    Lino

    27 agosto 2018 at 14:35

    • Grazie della segnalazione. Sull’argomento sei molto più preparato di me. Penso che il tuo contributo potrà essere utile per altri lettori musicisti non vedenti. Grazie!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: