Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Yamaha Genos V2.02

with 9 comments

Eppur qualcosa si muove.

In tempi di isolamento globale, Yamaha rilascia la versione 2.02 del firmware di Genos che, oltre a risolvere un terzetto di piccoli guasti software, introduce una miglioria grafica che va a favore di quanti sfruttano abitualmente le funzioni dello spartito digitale Score, della lettura dei testi sincronizzati Lyrics e della visualizzazione di semplici file di testo. In effetti lo schermo TFT a colori di Genos, con i suoi nove pollici di diagonale, si presta bene per queste funzionalità. L’incremento delle dimensioni del font non è – a mio modo di vedere – una banalità: al contrario, rappresenta una miglioria concreta e utile, alla luce del fatto che, a differenza della serie Tyros e delle concorrenti ammiraglie di casa Korg, Genos non dispone di uno schermo reclinabile, quanto mai utile per facilitare la lettura.

Visualizza immagine di origine

Vorrei insistere su questo dettaglio, perché questa miglioria potrebbe essere molto più interessante per i possessori di PSR-SX900 e PSR-SX700. In tempi non sospetti e in occasione del mio test pubblicato su SM Strumenti Musicali, avevo infatti scritto su questi due strumenti: “Lo schermo LCD è di sette pollici contro i nove di Genos: la scelta di Yamaha è la meccanica riduzione dei font dei caratteri e delle icone, non solo per le funzioni di sistema operativo ma anche per Score e Lyrics. Qualcosa mi dice che Yamaha potrebbe dare seguito ad una reimpaginazione grafica su misura.”

I guasti risolti nella versione 2.02 riguardano problemi diversi che si potevano presentare in situazioni particolari d’uso dello Style Creator, l’assenza dell’indicatore MIDI nel Mixer e la mancata visualizzazione dell’ora sullo schermo Home.

Potete scaricare l’aggiornamento software dalla pagina dedicata sul sito ufficiale di Yamaha.

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

30 marzo 2020 a 20:57

Pubblicato su Yamaha

Tagged with , , , ,

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Per me questa inaspettata notizia è un toccasana, un valido modo di scordarmi del “Coronavirus!” – Ho fatto l’aggiornamento e mi son trovato, quello che…cercavo! Questa modifica è proporzionale alle dimensioni del display della Genos. Le videate dei testi riportati dalla Tyros lasciavano 1/3 di spazio in bianco anche nel formato “Font” più grande. Devo rivedere tutti i “File” per assicurarmi che gli scritti siano integrali. In questo particolare momento di “Dolce far niente tutto il santo giorno”, sarà un divertimento! Ho chiesto al servizio “Yamaha” se si può far “avanzare” con il pedale i “File” del Play-List. Mi è stato risposto di no. Più volte ho chiesto informazioni al “Servizio” Yamaha: le ho sempre avute ed anche tempestive, addirittura il medesimo giorno, inoltre, di domenica. Quello che dovrebbe fare la “Yamaha”, riguarda la possibilità di potere vedere i propri spartiti, a video, in modo completo e non “midi”. Penso sia una funzione non necessaria in quanto ormai tutti suonano senza l’ausilio di alcun spartito! Sono l’unico “matusa” in tutto il “reame” a non essermi educato all’adeguamento frenetico dei tempi. Carissimo Renatus, una virtuale stretta di mano, una miriade di grazie ed indeterminati cordiali saluti!

    "Mi piace"

    DEL FORNO PIETRO

    1 aprile 2020 at 08:28

    • Grazie Pietro del contributo. Sono contento di sapere che su questo punto abbiamo lo stesso modo di vedere le cose.

      "Mi piace"

      • Cari amici della Genos. Questo strumento che ho comprato è il migliore arranger sul Mercato ad oggi settembre 2020. È necessario però che si completi la funzione Step Record CHORD perchè funziona solo con i preset styles e non con gli USER styles che avevo collezionato e modificato con le precedenti TYROS. Io non sono pianista ma bassista chitarrista ed armonizzatore ormai da oltre 40 anni. Ho bisogno per gli arrangiamenti di questa funzione completa. Ho segnalato la cosa alla Yamaha. Speriamo che fanno presto un aggiornamento. Fatemi sapere appena venite a conoscenza della cosa. Si parla pure della GENOS 2.

        "Mi piace"

        Giuseppe Ventrella

        13 settembre 2020 at 01:32

  2. Nella Genos non serve il display reclinabile: lo scritto lo si vede da ogni angolazione. Nella Tyros era necessario averlo reclinabile perché la visione era ottima solo se frontale. Il display reclinabile è un ingombro. Mirare alla ricerca del modo per averlo “incassato” è il percorso migliore.

    "Mi piace"

    DEL FORNO PIETRO

    1 aprile 2020 at 09:35

    • Lo schermo reclinabile è per me un elemento utile. Non è solo questione di lettura da posizioni angolate, è anche questione di postura. Ovviamente questa è solo la mia opinione.

      "Mi piace"

      • Ciao Renato!
        Penso che sulla Genos, la YAMAHA, non abbia messo lo schermo reclinabile perchè abbia pensato che è già fissato in una posizione inclinata, ovvero, il telaio dove ci sono tutti i pulsanti ,rispetto al piano di appoggio della tastiera è inclinato, a sua volta però lo schermo incassato è reclinato al suo interno. L’idea dello schermo sotto scocca è bello a livello estetico, certamente se aggiungessero una reclinazione meccanica manuale o motorizzata non sarebbe male, ricordo che la KORG pa 3x l’aveva motorizzato nella versione 76 tasti ma dalla 4x hanno abbandonato l’automazione lasciando la regolazione manuale. Sicuramente, ci sono tanti piccoli aspetti software ed hardware che si possono sempre migliorare, chissà se YAMAHA raccoglierà le richieste e le riporterà in una nuovo arranger migliorando già un grande prodotto. Ricordi che Korg, prima della Pa4x aveva fatto un sondaggio su come doveva essere il nuovo arranger? Il tuo articolo può essere rilettto qui: https://tastierearranger.com/2013/05/29/sondaggio-degli-utilizzatori-di-arranger-korg-2013/#more-3189 Un saluto. Grazie per la tua recensione Renato. Luciano

        "Mi piace"

        Luciano

        2 aprile 2020 at 18:50

      • Grazie per il tuo contributo Luciano. Urca, sei andato a ripescare un articolo di sette anni fa. Chissà i risultati di quel sondaggio…

        "Mi piace"

    • Il display reclinabile serve eccome se serve. Io, ad esempio, ho difficoltà con i riflessi di luce da seduto con la mia Yamaha SX700, mentre trovo sia molto più comodo un display reclinabile, come nella Korg PA-1000. Con le tastiere Yamaha, si va bene solo se si suona stando in piedi: da seduti, è più scomodo. Non comprerei mai una Genos a 3700 euro e non avere un display reclinabile a meno che non si possiede gia un Tablet da 10 pollici da collegare alla tastiera e messo sul leggio. Io con la mia SX700 ho risolto (in parte) inclinando un po’ tutta la tastiera.

      "Mi piace"

      Matteo

      10 maggio 2021 at 16:19

  3. […] di rinnovare quel contenuto, riproponendo qui le brevi istruzioni a favore di chi possiede Yamaha Genos, PSR-SX900 o PSR-SX700 (non vale invece per PSR-SX600 che è leggermente diversa: si veda il mio […]

    "Mi piace"


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: