Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Winter NAMM 2018: Yamaha alza il sipario su PSR-S975/S775 e PSR-E463/EW410

with 5 comments

Nei giorni scorsi, in merito al Winter NAMM 2018, vi abbiamo riportato notizie dagli stand DEXIBELL, Kurzweil, Casio e Roland. Ora è il turno del marchio più grande e, forse, il più atteso da numerosi lettori di questo blog. In effetti, è qui che troviamo il più ampio numero di novità: lo spazio Yamaha è stato utilizzato quest’anno per presentare 90 nuovi prodotti, quattro di questi ci riguardano direttamente perché toccano il comparto degli arranger.

Yamaha PSR-S975

PSR-S975 e PSR-S775

Innanzitutto Yamaha ha aggiornato i prodotti di punta della serie PSR con il lancio dei nuovi fratelli arranger workstation: PSR-S975 e PSR-S775. Dalla lettura del codice dei modelli, si intuisce che non stiamo parlando di fresca tecnologia derivata dall’ammiraglia Genos, ma piuttosto di un aggiornamento di PSR-S970 e PSR-S770 il cui lancio sul mercato risaliva all’estate del 2015. Le migliorie introdotte riguardano il numero di timbri che sale enormemente di circa 630 unità su ciascun modello, contando nel numero una maggiore presenza di voci Super Articulation, MegaVoice, Sweet!, Cool! e Live!
Il repertorio di stili sale su entrambi i modelli di ben 73 unità nella nuova categoria Plus. La memoria destinata a ospitare i campioni dei pacchetti di espansione offre maggiore disponibilità, rispettivamente 768MB e 280MB. Il colore precedente, grigio scuro metallizzato, diventa ora nero. I nuovi fill di mezza battuta e la funzione Mono Legato portano nuova linfa alle possibilità espressive, mentre le regolazioni delle due manopole del Live Control possono essere richiamate dai banchi di Registration. Tutto il resto corrisponde pari pari fra vecchi e nuovi modelli e vi rinvio quindi alla lettura del mio test pubblicato qualche mese fa per saperne di più.

Yamaha PSR-EW410

PSR-E463 e PSR-EW410

Passiamo ora alla coppia di modelli più economici PSR-E463 e PSR-EW410 che vanno a sostituire PSR-453 e PSR-EW400 dell’aprile 2016. Anche stavolta i due modelli nuovi si distinguono fra di loro per il numero di tasti (61 e 76) ed entrambi si trovano a dividersi il mercato con le serie CT-K e CT-X di Casio. L’innovazione introdotta riguarda le possibilità di campionare i suoni dall’ingresso AUX-IN per  riprodurli con lo strumento e la modalità Groove Creator per pilotare gli stili come un DJ. La presenza di 235 stili di accompagnamento registrabili in formato audio su una memoria flash USB esterna rende questi strumenti interessanti per un pubblico molto vasto e di primo ingresso nel mondo delle tastiere portatili.

In breve

Ci sono tante novità in effetti in termini numerici ma, nella sostanza, non abbiamo percepito il balzo in avanti che il recente lancio di Genos ci aveva fatto intendere per la serie PSR: deduciamo quindi che questa trasformazione attesa è stata rimandata di altri due anni, almeno. Nel frattempo, la casa giapponese ha fatto ricorso ad soluzione tattica, mantenendo cioè il predominio e la competitività sul mercato attraverso l’espansione delle risorse della serie di arranger attuali e l’introduzione di perfezionamenti tecnologici all’interno della stessa architettura.

I link al sito Yamaha sono PSR-S975, PSR-S775, PSR-E463 e PSR-EW410.

Non abbiamo ancora terminato questa girandola quotidiana di articoli: il Winter NAMM 2018 ha ancora qualcosa da dirci nel tema degli arranger e la mia fatica non è ancora terminata. A presto.

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

28 gennaio 2018 a 20:00

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] arranger. Abbiamo già commentato insieme le novità per  DEXIBELL, Kurzweil, Casio, Roland e Yamaha. E ora tocca allo stand […]

  2. […] Yamaha ha fatto ancora una volta la parte del leone presentando ben quattro prodotti nuovi: i nuovi arranger workstation PSR-S975 e PSR-S775 e le nuove tastiere portatili PSR-E463 e PSR-EW410. Sono prodotti che valgono tutta la nostra attenzione e su cui torneremo in questo blog per esaminarli insieme. […]

  3. Che possano butta’ il gran BBallino, ancora quel sequencer… Fatti avanti Korg, nel nome del BBallino.

    bballinone

    12 febbraio 2018 at 16:43

  4. […] americana, l’azienda giapponese aveva infatti presentato due coppie di novità arranger, PSR-S975 con PSR-S775 per i più esperti e PSR-EW410 e PSR-E463 per i musicisti in erba. E l’evento di Francoforte […]

  5. […] 2018 nel settore arranger per Yamaha sono le due coppie di modelli che hanno visto la luce al Winter NAMM di gennaio e che sono state proposte per la prima volta in fiera in Europa al recente MusikMesse di […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: