Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

BonusWare: Korg estende le risorse della serie Pa

with 3 comments

Capture

La recente pubblicazione del Volume 29 di stili addizionali per arranger Korg è l’occasione odierna per rivedere insieme la pagina BonusWare: da oltre quindici anni il produttore italo-giapponese pubblica un numero esteso di risorse software che consente, ai propri clienti, di mantenere aggiornato il proprio arranger nel tempo, anche dopo l’acquisto. La pagina BonusWare era nata originariamente sul sito di Korg Italy prima che questo venisse incorporato nel portale internazionale korg.com. Lo scopo è rimasto immutato: rendere disponibili gratuitamente sul web materiali utili per espandere le capacità dei propri strumenti a tastiera.

Al giorno d’oggi, la pagina offre materiali per tutti gli arranger della serie Pa. Il download è libero e accessibile a tutti: non è richiesta la registrazione.

Stili di accompagnamento

Sono a disposizione 58 raccolte di style per un totale di un migliaio di stili aggiuntivi di varia provenienza:

  • Sono scaricabili tutti gli stili di fabbrica di modelli fuori produzione come Pa80, Pa60, Pa1X, Pa2X, Pa800, Pa500 e Pa50.
  • In aggiunta sono presenti 550 stili di accompagnamento sviluppati sempre da Korg Italy come estensione degli stili preset di cui sopra.
  • 164 stili sono stati realizzati da Musik Meyer.
  • Otto stili sono stati prodotti da Sound Company e tre stili (ispirati ai Blues Brothers) sono stati realizzati da Espen Beraken Holm
  • Altri 128 stili appartengono alla musica araba.
  • Non manca una nustrita serie di stili di repertorio spagnolo: questi sono stati realizzati dall’iberica Letusa.
  • Infine, un numero ancora più ampio di stili proviene dal repertorio di Carillon Studios.

Come dicevamo qui sopra, la più recente pubblicazione di stili gratuiti è avvenuta lo scorso febbraio e riguarda il Volume 29. Questa raccolta contiene 16 nuovi stili per Pa4X, Pa1000 e Pa700. Ecco i titoli: Missing, Are You Ready?, Valentine Pop, Mind Pop, Heavy Pop, Believer Pop, Long Pop, Eva Beat, 16 Beat Bob, Yellow Beat, Good Ballad, Kiss Ballad, Belong Ballad, Call Ballad, Touch Dance e Latin Una Dance.

Attenzione! La compatibilità di questi stili funziona in un solo senso: i modelli di arranger più recenti possono leggere gli style prodotti su serie precedenti, ma non viceversa.

Performance e suoni

Oltre agli stili di accompagnamento, sono scaricabili tre banchi di performance realizzati da Korg Italy e Music Meyer; inoltre sono presenti undici file di suoni le cui sorgenti sono AIM System Studio, Arjen Roek e, ancora una volta, Korg stessa.

Software per PC

Non mancano programmi di utilità che possono rivelarsi preziosi per i possessori di arranger Korg:

  • Una versione speciale di EMC Style Works XT in grado di convertire gli stili di altre case nel formato proprietario di Korg.
  • EMC Style User Bank Manager è utile per creare i propri banchi di stili in modo più intuitivo e facile rispetto quanto non si riesca a fare sull’arranger stesso.
  • Korg Pa Manager: editor/librarian utile per gestire la classificazione delle proprie risorse all’interno delle cartelle .SET: stili, performance, pad e suoni.

Applicazioni per tablet

Chiudono la rassegna due software utili per leggere gli spartiti dei titoli presenti nel SongBook:

________________

Nel filmato che vi propongo oggi possiamo ascoltare una buona dimostrazione di diversi stili di accompagnamento di Korg Pa1000: ringraziamo per il contributo l’inglese Leigh Wilbraham, musicista, compositore e tastierista.

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

10 marzo 2018 a 15:06

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Purtroppo caro Renato sarà anche politica commerciale, ma non condivido affatto le scelte di korg di pubblicare nuovi styles solo per l’ultima serie prodotta. Io ho una Pa900 e prima ancora avevo una Pa800. Cosa costa a Korg aggiornare i nuovi styles anche per queste serie? La serie Pa1000 per esempio, non è altro che una Pa900 leggermente migliorata…. non possiamo cambiare arranger ogni nuova uscita! A meno che non ne valga veramente la pena! Per quanto riguarda il software Emc works, che io ho anche acquistato, non è che funzioni proprio a meraviglia…dopo la conversione c’è abbastanza da tribolare per ottenere styles Korg decenti…

    Sergio

    12 marzo 2018 at 11:18

    • Grazie Sergio della tua attenzione e del tuo commento. In effetti, hai dato risalto a due aspetti importanti e condivisi da molti clienti Korg. Vorrei approfondire la materia e non escludo che, prima o poi, lo farò.

  2. […] pagina BonusWare è stata arricchita del Volume 30 di stili addizionali e […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: