Tastiere arranger

Arranger, tastiere da suonare con stile

Posts Tagged ‘alicia baker

Winter NAMM 2018: lo stand Roland

with 3 comments

Roland Go:Keys

Dopo aver affrontato DEXIBELL, Kurzweil e Casio, la nostra caccia di novità nel comparto arranger oggi si ferma doverosamente presso lo stand Roland, in segno di rispetto del glorioso passato.

Siamo consapevoli che il nuovo corso di questa casa giapponese ha mandato in soffitta gli arranger classici ed è con questo sentore che affrontiamo la visita virtuale odierna. Come noto, Roland sta cercando di sperimentare qualcosa di nuovo nel segmento delle tastiere portatili e lo sta facendo con le tastiere della serie Go. La sezione arranger è nascosta e camuffata, ma presente ed usabile per il divertimento, senza richiedere i fondamenti del solfeggio e dell’armonia, come testimonia il recentissimo filmato che segue.

Roland ha posizionato un esemplare di GO:KEYS al centro di San Paolo (Brasile) una domenica mattina, invitando i passanti ad improvvisare con la funzione LOOP MIX. Come potrete vedere da voi stessi, molti di questi non avevano mai suonato prima.

Lo scopo di Roland è dimostrare che LOOP MIX consente a tutti di Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

28 gennaio 2018 at 08:00

Winter NAMM 2014: lo stand Roland

with 3 comments

Stand Roland al Winter NAMM 2014

Stand Roland al Winter NAMM 2014

E così, dopo aver inviato un grappolo di nuvole nere ad incombere sullo stabilimento di Acquaviva Picena, dove si stanno per chiudere definitivamente le porte di Roland Europe (leggete qui tutta la storia), il presidente Junichi Miki in questi giorni si è recato ad Anaheim ad inaugurare lo stand Roland presso il Winter NAMM 2014. L’azienda va avanti. Il mondo va avanti. Ovviamente il primo augurio è sempre per i dipendenti di Acquaviva, perché dopo il primo aprile 2014 qualche imprenditore italiano o qualche gruppo finanziario internazionale possa valutare un piano industriale grazie al quale si possa evitare di disperdere il prezioso carico di persone, qualità professionali, esperienze e conoscenze che ha lavorato in questi anni sotto la bandiera Roland. Sarebbe una bella notizia per i 150 lavoratori e le loro famiglie. E chissà, magari potremmo assistere nei prossimi anni al rilancio del Made in Italy, nella speranza che la rinomata creatività italiana ritorni ad essere il segno distintivo della produzione di strumenti musicali nel mondo. Siamo fiduciosi. Bisogna esserlo.

E ora veniamo alla cronaca della fiera invernale nordamericana. Leggi il seguito di questo post »

Written by Renato, Arranger Workstation Blogger

25 gennaio 2014 at 19:04