NAMM 2022 | Tanto tuonò, ma poi non piovve

La buona notizia è che, passata la buriana epidemica, la fiera californiana del NAMM è tornata a fare capolino con i suoi padiglioni, i suoi stand e le migliaia di visitatori che si accalcano per vedere da vicino e toccare gli strumenti musicali del presente e del futuro.

La comunità degli appassionati di tastiere musicali si era scaldata nel web nelle ultime settimane. C’era chi dava per sicura la presentazione della nuova ammiraglia arranger presso lo stand Korg. C’era chi ipotizzava l’apparizione del successore di Genos presso lo stand Yamaha. C’era chi si sentiva pronto ad applaudire nuovi prodotti generati dai centri R&D di Casio, Ketron e Roland.

La sede del NAMM Show 2022 | Anaheim (California, USA)

E invece per noi appassionati di arranger… nisba. Nada. Nulla di nuovo sotto il sole. Yamaha ha presentato – per la prima volta alla vetrina nordamericana – il modello PSR-E473 che ho testato per voi qualche settimana fa. Da Korg non ci sono conferme: evidentemente la gestazione della nuova ammiraglia di cui si vocifera da almeno 12 mesi richiede ancora tempo e il lancio è rinviato al prossimo autunno. Casio ha semplicemente smosso le acque con una CT-S1 colorata da Romero Britto e denominata CT-S1FH. Qualcosa di più interessante si è visto allo stand Dexibell dove sono stati presentati i nuovi S10 e S10L.

Questo NAMM sarà ricordato probabilmente per la presenza virtuale e palpabile di Dave Smith, mitico fondatore di Sequential Circuit, scomparso il 31 maggio scorso e ricordato con affetto e rispetto da tutte le aziende produttrici di strumenti musicali che, negli anni avevano avuto a che fare con quest’uomo che ha lasciato un segno indelebile nella produzione dei sintetizzatori (Prophet-5 il modello più celebre) e nella definizione del protocollo universale del MIDI.

Dave Smith | Riposa in pace

5 pensieri su “NAMM 2022 | Tanto tuonò, ma poi non piovve

  1. Giuseppe Ventrella

    Cari amici trovo molto scorretto il comportamento di Korg con la workstation PA5X. Per tre anni ci hanno martellato con fake news e false fotografie in merito a tale strumento. Posso capire che causa Covid si è bloccato tutto. Ma la Korg doveva dare notizie evitando di far scrivere dai soliti appassionati di Fake News notizie non vere in merito alla Pa5x. Invece totale silenzio. Le case distributrici ed i negozi concessionari in tutta Italia hanno chiesto le prenotazioni ai clienti con acconti per averla in tempo e per fare un budget di vendite. Aspettavamo il Namm di Los Angeles ed invece niente. Ora i negozi hanno i nostri acconti-compreso me- e non sappiamo niente di questa workstation come le caratteristiche tecniche etc. Abbiamo dato acconti al buio senza sapere che cosa abbiamo prenotato. Commercialmente non va bene così.
    Distinti saluti
    Ing.Giusppe Ventrella

    "Mi piace"

    Rispondi
    1. Renato, Arranger Workstation Blogger Autore articolo

      Giuseppe grazie del tuo intervento accorato.

      Personalmente, non ho elementi per pensare che le fake news e le false fotografie che circolano nel web siano state diffuse da Korg.
      Verificherei piuttosto coloro che hanno tratto vantaggio da queste notizie, facendosi versare somme di denaro per una sorta di pre-ordini, di cui – per altro – non c’è traccia sui siti ufficiali. Molto strano.

      "Mi piace"

      Rispondi
      1. Giuseppe Ventrella

        Egregio amico
        Vorrei dire che ancora oggi se vai su internet e digiti Korg Pa5x troverai alcuni concessionari importanti che accettano prenotazioni per la Korg Pa5x che pare non esista ancora.Ho chiamato a Torino a Roma ed a Napoli ad importanti distributori che vogliono fare ed accettano prenotazioni. Korg legalmente sta a posto perché non ha mai pubblicizzato la Pa5x. Mi sembra tutto un pasticcio.
        Saluti ing.Giuseppe Ventrella

        "Mi piace"

  2. DEL FORNO PIETRO

    Il fatto che la Korg Pa5x non sia presente al “NAMM2022” , non significa che non abbia ad essere prodotta. Questa assenza desta meraviglia: nuova forma di pubblicità? Assaggiare il mercato? Prima o poi, la Korg Pa5x verrà annunciata! Attendiamo.

    "Mi piace"

    Rispondi
  3. Mario Todaro

    Credo che sia tutta una strategia di mercato. Un distributore non si può permettere di prendere le prenotazioni da negozianti e poi……… Tutti si aspettavano dopo NAMM2022 ed è questo il risultato logico…. Del resto nessuno della Korg ha dato una data o riferito qualcosa in merito alla Korg Pa5X…. (ci saranno più richieste)….io credo che fra pochi giorni….sapremo tutto…

    "Mi piace"

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.